I nuovi Diari di Bordo della BTE e non solo!

…Siamo entrati in una nuova fase della nostra storia come Integral Transpersonal Institute (l’azienda), come Associazione OM ( dal 1984 Associazione per la medicina e la psicologia transpersonale) e come SIBTE – Società Italiana di Biotransenergetica…

Per iniziare a ripercorrere insieme le attività, su tutto il territorio nazionale e in molti collegamenti internazionali,  del nostro Network di professionisti del mondo Transpersonale e della Biotransenergetica BTE, ma non solo, per condividere il percorso di un insieme di persone sempre più ampio e sempre più in sinergia che si supporta e alimenta insieme o parallelamente un nuovo modo di fare le cose e stare nel mondo.

“Un modo ulteriore, un modo oltre la mente, con mente vuota, occhi chiari e cuore puro…”

Siamo onorati di ospitare i resoconti delle iniziative, dei percorsi, del lavoro di persone che fanno la loro parte nel mondo con bellezza e amore. Alcune sono testimonianze intime di esperienze vissute con la BTE.

Storie di Biotransenergetica…In giro per l’Italia e il mondo…


Diario di Bordo di Pier Luigi Lattuada

EUROTAS Paris 2019 (25-29 settembre)

Sentirsi a casa, incontrare una famiglia di sorelle e fratelli spirituali, autentica presenza, incontri di cuore, voglia di crescita, evoluzione trasformazione.

Ascoltare condivisioni, ricerche, presentazioni, tavole rotonde ricche di qualità e valore, scambiare mondi e visioni, sognare insieme, costruire progetti, danzare, cantare, suonare, meditare.

La coscienza dell’umanità evolve e ne siamo parte.

La BTE è stata presentata e accolta con entusiasmo in tre workshop, da Sara Gambelli, Roberto Lazzaro e Pier Luigi Lattuada, in una lecture e una tavola rotonda, oltre che nello shamanic prayer circle del mattino.

Diario di Bordo di Sara Gambelli, Psicoterapeuta Transpersonale

EUROTAS Paris 2019 (25-29 settembre)

Many thanks to EUROTAS- European Transpersonal Association for the chance to experience a deep sense of Community. Thanks for the practices, for all the rich and interesting researches on indigenous traditions and knowhow, thanks for the dances and the inspirations!
We are together ready to bring all this to Reality to draw the Future we’d want to walk on!
#keeponcreating

———————————

Mille grazie a EUROTAS – European Transpersonal Association per la possibilità di provare un profondo senso di comunità. Grazie per le pratiche, per tutte le ricerche ricche e interessanti sulle tradizioni e il know-how indigeni, grazie per le danze e le ispirazioni!

Siamo insieme pronti a portare tutto questo nella realtà per disegnare il futuro verso il quale vogliamo andare!

#keeponcreating!

(S. Gambelli in foto con P. L. Lattuada e N. Silini)

Diario di Bordo di Francesco Santini, Counselor Transpersonale (metodologia Biotransenergetica)

La Biotransenergetica in Thailandia… una storia in divenire

Sull’isola di Koh Phangan, nella parte opposta ad Had Riin (famosa per il Full Moon Party) si trova una zona con al centro il villaggio di Sri Thanu, dove si è stabilizzata da circa un decennio una cosiddetta Conscious Community.

Persone da tutto il mondo giungono qui per praticare yoga, meditazione. Quotidianamente si svolgono workshop ed eventi di tutti i tipi collegati al benessere, alla spiritualità e alla sperimentazione: ecstatic dance, cerimonie del cacao, cerchi sciamanici, tantra, rebirthing e chi più ne ha, più ne metta.

Insomma, il posto perfetto per mettermi alla prova con ciò che ho imparato in quattro anni di scuola di Counseling BTE!

Riesco a fare accettare la pratica del Corpo del Sogno al centro yoga Pyramid, uno dei più grandi e conosciuti dell’isola, immerso nella giungla, dove mi viene assegnato il Sound Temple, un piccolo tempio composto da una cupoletta in pietra bianca che fa da gran cassa di risonanza al suono del tamburo sciamanico.

Apro quindi una pagina Facebook dove tengo aggiornati i follower sugli eventi che organizzo sull’isola e dove raccolgo dei video con le testimonianze dei partecipanti. La pagina si chiama Transpersonal Healing.

Ho cominciato con lo sperimentare due sessioni intensive di Dreaming Body (il Corpo del Sogno) ad aprile e inizio agosto, lavorando per sei giorni di fila su un Orixà al giorno.

Ora proseguo piano piano, con una sessione alla settimana, che mi dà tempo di integrare i feedback e imparare per piccoli step.

Keep Posted!


Francesco Santini

Formazione in Counseling BioTransEnergetica (2015-2019) e Master di Corpo del Sogno (2016).

Pratico varie forme di meditazione dal 2010, da quando ho intrapreso un profondo processo di trasformazione e di contatto con la mia natura più autentica.

Creo spazi protetti di libera espressione, consapevolezza, guarigione ed empowerment.


Diario di Bordo della dott.ssa Susanna
Chandana Pelliciari e la counselor Karuna Cinelli

La Biotransenergetica in Croazia

Dal 22 al 24 Marzo io e Karuna siamo state a Samobor, vicino a Zagabria, Croazia, ospiti del Centro di Meditazione “La Fonte della Vita” che accoglie gruppi di crescita personale da anni.

Abbiamo proposto un lavoro intensivo di tre giorni nel Campo informato dalla Forza archetipica di Xangò all’interno del programma di Biotransenergetica: Le Forze del Sé sul “Guerriero Interiore”, iniziato nell’ ottobre 2018 con la Forza di Ogun e che proseguirà in autunno e primavera prossimi con Iansà e Oxossi.

L’accoglienza è stata calorosa e l’interesse per la Biotransenergetica (BTE) e il lavoro proposto davvero molto alto.

Il gruppo era formato da una ventina di partecipanti, alcuni nuovi, altri che avevamo già incontrato nel seminario precedente, provenienti dalle città vicine, da diverse parti della Croazia e dalla Slovenia.

Il Centro che ci ha accolto è circondato da abeti altissimi centenari di un verde vivo e il torrente che scorre nelle vicinanze ha reso l’atmosfera fresca e rilassata.

L’interno del Centro è luminoso, confortevole, armonioso. La stanza centrale è ampia e spaziosa e le finestre lasciano entrare scorci magnifici della natura intorno.

La maggior parte dei partecipanti degli Intensivi si sono definiti “ricercatori” da anni, hanno preso parte a seminari diversi e impegnativi, eppure sono stati pronti a sperimentarsi e gettarsi nel nuovo con entusiasmo e fiducia!

Attraverso la mappa del Modello Sinergico abbiamo introdotto la Visione della BTE, le mappe, l’Ontologia, la Fenomenologia e la Metodologia di cui disponiamo lasciando cogliere l’ampiezza e il valore di questo lavoro, la vastità e la specificità del Corpus di pratiche per lavorare su tutti i livelli del Corpomente.

Attraverso il Modello Ridotto abbiamo fornito la mappa dello spazio in cui ci muoviamo che corrisponde all’Universo intero, passando dal nostro Microcosmo organismico, al Mesocosmo luogo delle Forze archetipiche, al Macrocosmo Matrice Essenziale che tutto contiene.

Tra le varie pratiche proposte abbiamo utilizzato la Forma dinamica breve del Corpo del Sogno per far sì che il gruppo avesse una prima esperienza di contatto con tutte le Forze, l’Apertura del Corpomente, il Corpo del Sogno di Ogun e Xangò, il Muoversi nel flusso, il Cerchio di Medicina, Il Viaggio Sciamanico, il Passaggio dallo Zero, il Grande Gesto e alcuni Rituali.

Abbiamo fatto uso anche della metodologia dell’Inquiry che attraverso domande inerenti una particolare tematica espande la consapevolezza e apre il canale alle Forze archetipiche e alle loro qualità.

Durante il seminario i cuori hanno pulsato al battito del tamburo risvegliando vissuti antichi e profondi, l’antichissimo alleato da subito si è rivelato molto prezioso! Tutti quanti hanno colto immediatamente l’espansione della coscienza e la medicina che ne è derivata.

Comprensioni, insight, consapevolezze nuove, cura, incontro, amore e una Visione e Metodologia che li ha sostenuti e accompagnati in ogni fase del processo interiore.

È subito evidente, la BTE è davvero una “Via che ha un cuore”.

I giorni sono volati restando così scolpiti nella memoria. Tanto nutrimento, gratitudine e riconoscenza nel Cerchio che cura.

La Rete della BTE nel mondo cresce insieme a noi tutti che diventiamo tanti puntini nell’universo catalizzatori di luce al servizio di Madre Terra.

La strada è aperta per nuovi incontri. A fine gruppo un altro centro a Zagabria ci ha contattato chiedendoci di portare il nostro lavoro anche lì, che partirà nell’ottobre prossimo nel Campo della Forza archetipica di Oxumaré.

Come dice il saggio: “Tutto quel che puoi sognare lo puoi fare!”.

Quindi: “Sogna Grande, sogna Giusto”.

Chandana

Dott.ssa Susanna Chandana Pelliciari


È Psicologa, Psicoterapeuta transpersonale specializzata in Biotransenergetica, Docenda-Tutor presso Integral Transpersonal Institute di Milano.

Durante la sua Ricerca è entrata in contatto con la cultura sciamanica afro-brasiliana di cui ha approfondito lo studio delle Forze archetipiche.

Tra le sue ulteriori specializzazioni ha conseguito Master in Psicosomatica PNEI, Training in Dimensioni dell’Essere e Usui Reiki.

Lavora come libera professionista con adulti e bambini e conduce seminari di gruppo all’interno del Training “Le Forze del Sé: percorsi di Biotransenergetica” in Italia e Croazia.

Karuna Grazia Cinelli

È Counselor Professionale Supervisore e Master BTE in formazione. Facilita corsi sul “Giudice Interiore” e “La Libertà di essere sé stessi”, ritiri di “Who is in?” e “Satori”. Ha una formazione in Awerness Intensive, Essenza, yoga, Osho Prana Healing. È Master Reiki.

Lavora con seminari di gruppo in Italia e Croazia all’interno del Training “Le Forze del Sé: percorsi di Biotransenergetica”.

Pagina Facebook: Le Forze del Sé: percorsi di Biotransenergetica

Sito web: www.leforzedelse.it

Diario di bordo della dott.ssa Paola Gares

Intensivi di consapevolezza del Sé attraverso processi di Morte e Rinascita

Sono da sempre appasssionata al tema della morte e del morire, forse perché umanamente è una delle più grandi o la più grande paura dell’uomo, ma certamente perché ho vissuto sulla mia pelle la grande forza trasformatrice del processo di morte e rinascita, grazie al quale l’uomo può morire in vita (Come diceva Abraham di Santa Clara, un monaco agostiniano del XVII secolo: “L’uomo che muore prima di morire non muore quando muore“).

A seguito di questa chiamata, e sostenuta dagli strumenti della Biotransenergetica e dalla possibilità di gestire un Centro Om a Brescia, mi occupo di proporre gruppi intensivi in cui vivere esperienze di Morte e Rinascita attraverso il contatto con le forze archetipiche e gli strumenti dello Sciamanesimo.

Circa due o tre volte all’anno organizzo intensivi di più giorni nel cuore della Natura Madre, a contatto diretto con le forze della Grande Madre sostenitrice Nanà, grazie al sostegno della forza trasformatrice del fuoco, la forza liberatrice del vento, la forza tranciante del metallo, la forza generatrice e purificatrice dell’acqua (in Toscana, in Val Camonica, in Val Sabbia) per fare esperienza della rinascita profonda ottenuta grazie al coraggio di lasciare andare.

Settimanalmente, per chi non se la sente di immergersi totalmente negli intensivi, conduco gruppi di guarigione interiore attraverso lo strumento del Corpo del Sogno, guidando così i partecipanti a contattare le qualità archetipiche e spirituali delle Forze Elementali.

Diario di Bordo della dott.ssa Giovanna Calabrese

FOTOGRAFIA TRANSPERSONALE Le pratiche della Biotransenergetica nella fototerapia

Di Giovanna Calabrese

La fotografia è sempre stata per me la modalità di elezione per condividere il mio sguardo sul mondo, come se attraverso le immagini potessi meglio esprimere ciò che sentivo nel profondo. Durante il corso di formazione in Psicoterapia Transpersonale, presso la scuola del dottor Lattuada a Milano, man mano che imparavo ad integrare il piano emotivo con quello fisico e mentale, mentre esploravo diversi stati di coscienza, anche la mia attitudine a cogliere il mondo nelle immagini si andava affinando.

Attraverso alcuni episodi, Jung direbbe sincronicità, in cui le fotografie mi “parlavano” della mia vita interiore ho cominciato a sentire che esse potevano diventare anche uno strumento terapeutico.

Rileggendo un classico della fotografia, “La camera chiara. Note sulla fotografia” di Roland Barthes, ho avuto la conferma di come questa tecnica artistica abbia molti aspetti affini al discorso transpersonale, tra i tanti vorrei citare: “La fotografia ripete meccanicamente ciò che non potrà mai ripetersi esistenzialmente.” E ancora: “essa è il particolare assoluto, la contingenza suprema… la Tyche, l’Occasione, L’Incontro, il Reale, nella sua espressione infaticabile.”

In seguito ho sperimentato la Self-portrait experience con la fotografa Cristina Nuñez, e le tecniche di fototerapia con Judy Weiser, per continuare poi autonomamente declinando le pratiche della BTE (dalla captazione alla costellazione) nel lavoro clinico con le immagini fotografiche, sia quelle di repertorio che quelle che porta il cliente.

Negli ultimi 10 anni ho presentato la Fotografia Transpersonale a convegni di psicoterapia, sia nell’ambito transpersonale dei convegni Eurotas e del Feeding the Soul Festival, sia in un ambito più vasto come nell’ultimo convegno FIAP. Ho inoltre condotto seminari per un pubblico di non professionisti presso festival, associazioni e biblioteche in cui l’intento è quello di educare lo sguardo, di rendere cioè la persona più consapevole non solo del piano emotivo ma anche di quello più sottile, energetico e oserei dire spirituale, che guida gli occhi nell’atto di vedere il mondo.

In questo anno si aprono nuove collaborazioni con studi medici, a Milano e provincia, in cui portare attraverso il discorso sulla Fotografia Transpersonale la Biotransenergetica e le sue incredibili potenzialità di applicazione, non solo come strumento terapeutico ma anche come strumento evolutivo verso il Sé.

Bibliografia

– R. Barthes, La camera chiara. Note sulla fotografia. Einaudi, 1980

– Giovanna Calabrese: L’uso della Fotografia in Psicoterapia: da Roland Barthes alla Bio-Transe-Energetica. In Psicolab, laboratorio di ricerca e sviluppo. Rivista On-line: http://www.psicolab.net 2010

– Giovanna Calabrese: Fotografia Transpersonale. Alcune considerazioni sulla fotografia e sul suo uso come strumento di esplorazione di sé in un’ottica transpersonale. La Visione Sottile. Periodico di cultura Transpersonale in Italia. Vol 32 – I Semestre 2016.

Ottobre 2018:  Speciale Diario di Bordo del dr. Andrea Samar Molinari e la sua attività in Sud America.

Biotransenergetica in Sud America (Brasile, Cile e altro ancora)

Di Andrea Samar Molinari

L’intento di riportare la Biotransenergetica nel paese dove tutto è cominciato, il Brasile, è partita nel Dicembre 2016. Sono stato invitato all’interno dell’evento “Virada de Expansao III” organizzato dall’ecovillaggio “Ecovila da Mata”, sito a .Massarandupiò, Bahia, a un’ora di macchina a nord dalla capitale Bahiana Salvador. La Virada consisteva in una settimana intensiva di workshop esperienziali nella bellissima cornice dell’Ecovila: uno spazio attrezzato ed immerso natura; una foresta incontaminata all’interno della quale nasce e  fluisce un piccolo e purissimo fiume.  A questa settimana erano presenti, oltre ai partecipanti all’evento, molti terapeuti, curadores e uomini e donne studiosi di varie arti terapeutiche oltre che ricercatori spirituali e portatori di grandi conoscenze ed esperienze nel vasto e misterioso campo delle terapie olistiche, transpersonali e dello sciamanesimo contemporaneo…

Continua a leggere l’intero Diario di Bordo cliccando QUI.

Andrea Samar Molinari:

Psicologo e psicoterapeuta transpersonale diplomato presso Integral Transpersonal Institute (Milano); studente e praticante di varie metodologie e tecniche psico-corporee e transpersonali come la meditazione Vipassana, l’analisi Bioenergetica, il Pathwork (il Sentiero), la Core-Energetica, Usui Reiki e Hara Yoga. Nei suoi viaggi in Centro e Sud America è entrato in contatto con diverse tradizioni sciamaniche come la Mazateca e Tolteca in Messico, Inca in Bolivia e con le tradizioni afro-brasiliane di Umbanda e Candomblè in Brasile. Attualmente lavora come psicologo e psicoterapeuta transpersonale e conduttore di gruppi terapeutici in Italia e Brasile e Cile.

https://www.facebook.com/docmolinari/

www.docmolinari.com

Le  foto degli eventi citati sono presenti sulla pagina

www.docmolinari/diary

Diario di Bordo del dott. Pier Luigi Lattuada (Repubblica Ceca, Messico, Portogallo, Russia e altro ancora)

All’ International Transpersonal Conference di Praga che si è tenuta dal 27 settembre al 1 ottobre la BTE è stata accolta con successo in diverse occasioni.  Dal pre-conference workshop che è stato chiuso al limite massimo dei trenta partecipanti con diversi giorni d’anticipo, alle presentazioni e tavole rotonde, al workshop esperienziale per finire al shamanic prayer circle del mattino che ha visto sempre la presenza di un folto numero di partecipanti.

Reduce da Praga sono stato invitato a Tomar in Portogallo alla Conferenza annuale dell’ALUBRAT l’associazione brasiliana e portoghese di transpersonale ed è stato un entusiasmante ritorno a casa.

Ho provato la grande emozione di condividere la Biotransenergetica in una plenaria di persone attente e commosse oltre che di offrire un workshop esperienziale molto apprezzato.

Tra l’uno e l’altro evento sono passato da Villafranca di Verona dove ospite con il prof. Gabriel Sala  dell’associazione ARBES abbiamo tenuto un affollatissima conferenza dal titolo Scienza e religione.

Pier Luigi Lattuada M.D., Psy.D., Ph.D.

Tomar, Portogallo, conferenza Alubrat

International Transpersonal Conference

Prague International Transpersonal Conference

Prague International Transpersonal Conference

Verona – Scienza e religione

III Global Transpersonal Symposium on Spirituality and Psychology

Il 27 e 28 Gennaio 2018 a Boca del Rio, Veracruz, Mexico si è tenuto il III Global Transpersonal Symposium on Spirituality and Psychology dal titolo From Inner Peace to World Peace”che ha riunito delegate da oltre venti paesi, provenienti da Università, Associazioni, e Organizzazioni transpersonali.

Per l’occasione ho presentato il Pensiero Integrale che è stato accolto con estremo interesse.

http://transpersonal.cat/en/iii-global-transpersonal-simposium/

  

XIX Eurotas Conference – Tools for Evolution: Knowledge and Practice That Make Us Real

Dal 19 al 23 Settembre ho invece partecipato come Key Note presenter all XIX Eurotas Conference – Tools for Evolution: Knowledge and Practice That Make Us Real, che si è tenuta a San Pietroburgo. Il titolo della mia relazione in plenaria è stato Transpersonal Psychology as a science.

Ho inoltre tenuto, durante la conference un workshop molto frequentato dal titolo Biotransenergetica: Passaggio dallo Zero.

Al termine della conference l’impegno è continuato con il post-conference seminar tenuto insieme a Nikolay Orzaack e a Steven Schmitz che è stato accolto cin entusiasmo dai numerosi partecipanti.

E il viaggio continua…

Diario di Bordo di Silvia Lorenzi (Africa: Gambia)

Tra le braccia di Mama Africa

….nel 2015 spinta dal sogno di una vita piu’ semplice e lenta mi metto in viaggio con la mia famiglia per trasferirmi nel Paese di mio marito il Gambia

Mi ci vogliono un paio di anni per adattarmi alla nuova vita in questa nuova terra cosi’ diversa dalla mia e cosi’ piena di nuove sfide .Non ci sono psicologi ne’ psicoterapeuti nel Paese, pochi conoscono la psicologia e quasi nessuno I benefici che se ne possono trarre… cosi’ decido di impegnarmi a far conoscere la psicologia Transpersonale e la BTE guidando le persone a risvegliarsi da dentro. Amo assistere le persone mentre aprono gli occhi a se stessi ed all’esistenza, e si prendono la responsabilita’ del proprio benessere.

Da allora collaboro con diverse ONG, offro sedute individuali anche on-line come psicoterapeuta Transpersonale e presto saranno avviati gruppi di Biotransenergetica. Nel 2018 nasce Peace of Mind un’associazione no profit impegnata nel diffondere consapevolezza e nell’offrire servizi psico-sociali.

Da diversi anni inoltre sto sperimentando la Bte in acqua basandomi sui fondamenti del WATSU (water shiatsu).

Offro percorsi individuali e assistenza/ ospitalita’ a viaggiatori che sentono di venire alla scoperta del Continente africano, delle proprie radici e delle qualita’ della Grande Madre Terra.

Grazie vita, grazie Nana’….

Silvia Lorenzi Jawneh MD, PsyD

Clinical Psychologist – Transpersonal Psychotherapist

Brusubi – The Gambia

    

Diario di Bordo della dott.ssa Michela Balbi (Africa: Sudafrica)

A settembre ho iniziato a tenere gruppi di Biotransenergetica con operatori e operatrici della ONG Little Eden a Johannesburg, in Sudafrica.

Ho conosciuto la ONG e i suoi 270 operatori due anni fa, venendo a contatto con la durezza del loro lavoro e delle loro vite: i turni giornalieri sono di circa 12 ore, che trascorrono occupandosi di bimbi gravemente disabili, dopo aver affrontato viaggi molto lunghi e pericolosi per arrivare al lavoro dalle township (le favelas africane) dove vivono.

Le nostre sessioni iniziano con le pratiche di apertura del corpo mente, ci immergiamo poi nel Corpo del Sogno di Iemanjá e infine disegnamo e coloriamo le emozioni e i vissuti legati alle pratiche (molti di loro non parlano inglese ma solo le lingue locali).

In un cerchio finale mostro poi delle immagini legate a Iemajá e spiego loro che quello che facciamo, oltre a prenderci un’ora di cura per noi, é mettere i nostri corpi, la nostra anima e il nostro Sé in contatto con quell’archetipo.

A ogni sessione vedo gioia, stupore, curiositá e dolcezza nei loro occhi. Nelle condivisioni fatte sino a ora é emerso come le pratiche li abbiano messi in contatto con il cuore e l’amore.

Michela Balbi

Lavoro da circa 20 anni con le persone e le organizzazioni, prendendomi cura di loro e delle loro relazioni. Mi sono specializzata in Psicolinguistica, Psicosociologia e sono diventata Counselor biosistemica e Psicologa. Un anno fa ho iniziato due dei viaggi piú belli della mia vita, uno alla Scuola di Psicoterapia Transpersonale a Milano e l’altro in un paese che ha fatto da sempre parte del mio cuore: il Sudafrica.

Diario di bordo della dott.ssa Loretta Illuminati – Sede OM di Saludecio (Rimini)

Le attività del Centro OM di Saludecio (Rimini) proseguono dal 2011 e sono state molte e intense, avendo cercato di dare continuità agli interessi per cui è nata questa sede OM. La responsabile di sede è la Dott.ssa Loretta Illuminati, psicologa e psicoterapeuta transpersonale, docente di Biotransenergetica, studiosa dell’arte della guarigione rituale, di psicoantropologia e psicologia degli archetipi.

Negli anni si sono avviate anche felici collaborazioni con altre realtà del territorio, ma anche con altri colleghi su territorio italiano e internazionale, soprattutto per quanto riguarda la ricerca e il dibattito sulle Emergenze e Crisi Psicospirituali.

Da vari anni si è avviato un percorso attraverso il Cerchio di Biotransenergetica e Filosofia Perenne dove svolgiamo tutte le pratiche così come strutturate nella BTE. La Biotransenergetica (BTE) è una disciplina psico-spirituale fondata sulla filosofia perenne delle antiche tradizioni spirituali e sostenuta dalle più recenti acquisizioni della nuova scienza, della ricerca sugli stati di coscienza, della visione integrale e del movimento Transpersonale. È un Cerchio nel quale poter mettere in campo parti di sé e apprendere delle pratiche psico-corporee utili alla padronanza dell’esperienza interiore, allo scioglimento dei blocchi, alla scoperta dei propri talenti e della propria direzione nella vita, al lavoro sugli archetipi e guide interiori. Utilizziamo diverse pratiche per un lavoro di integrazione, tra cui: meditazione, respirazione, viaggi sciamanici, contatto con le forze, lavoro sui chakra, danze rituali, Corpo del Sogno, Riti di passaggio e Celebrazioni.

Il Centro OM di Saludecio si contraddistingue anche per attività che riguardano i nuovi stili di vita ed etica. Abbiamo tenuto vari incontri sul tema “Cambiare Vita. Transitare naturalmente verso nuove scelte e nuovi stili di vita” in collaborazione con ecovillaggi e realtà che danno il loro contributo verso scelte più in sintonia con la natura e con stili di vita sostenibili. Una priorità per noi è la comprensione che il tema transpersonale e gli eventuali cambiamenti e percorsi di vita richiedono di attraversare soglie di trasformazione nella propria interiorità, nei propri orizzonti mentali, nello stato di coscienza, nei valori, ideali, pratiche, abitudini e quotidianità.

Pagina Facebook: www.facebook.com/OMSaludecio

  

Diario di Bordo di Fabio Freddi (Festivals europei)

The Force of the Orixàs: Awakening our True Nature

Nel 2014 e nel 2016 ho partecipato al Boom Festival come ‘therapist’, offrendo trattamenti individuali di Biotransenergetica durante i 6 giorni di questo evento internazionale. Il Boom  attira oltre 30.000 persone da tutto il mondo, che si ritrovano per condividere la passione per la musica elettronica e una visione olistica e transpersonale della vita su questo pianeta.

Quest’anno, al Being Gathering 2017 Idanha-a-nova, Portogallo, la versione ridotta del festival, aperta solo a poche migliaia di persone e dedicata esclusivamente al mondo olistico (workshop, cultura eco-sostenibie, musica live, terapie alternative, …), oltre ad offrire trattamenti nella Healing Area ho proposto un workshop di Biotransenergetica e un Sound Journey, un viaggio musicale live per risvegliare attraverso la danza e l’espressione libera il potere degli Orixàs, le forze archetipiche della Natura.

Pratiche, Being Gathering 2017, Portogallo

Pratiche, Being Gathering 2017, Portogallo

Fabio Freddi, Being Gathering 2017, Portogallo

Pratiche al Being Gathering 2017, Portogallo

Diario di Bordo del dott. Matteo Hu (Verbania)

Negli ultimi mesi noi del Centro Om Verbania ci siamo focalizzati sull’Apertura del Training di Formazione in Counseling Transpersonale. 

All’ open week end  sono venute molte persone della zona ma anche da tutta Italia. Il tempo è stato clemente e abbiamo potuto immergerci tre giorni nella BTE e nelle forze della natura, che qui nel Parco Nazionale della Val Grande è particolarmente selvaggia ed intensa.

La sera di sabato, baciati dalla luna, abbiamo celebrato l’apertura dello spazio della Scuola con un Temazcal.

Davvero un buon inizio di cui siamo grati e gratificati!

Matteo Hu www.omverbania.org

Immersi nella natura – Val Grande

Claudia Castiglioni, arteterapeuta

Festeggiando insieme, Om Verbania

Claudia Castiglioni e Matteo Hu del Centro Om Verbania

Diario di Bordo di Emanuela Palazzo (Germania)

La Bte approda in Germania!

A marzo 2017 inauguro in Germania, nella piccola cittadina di Ludwigshafen, il mio primo studio per il counseling individuale e di gruppo, ad orientamento transpersonale :’Der Mond. Transpersonal Zentrum’, Fuggerstr. 26 – 67065 Lu, aperto a progetti di collaborazione internazionale.

La stagione inizia con la presentazione del corso di gruppo in lingua inglese ‘The Force of the Feminine’, ben accolto dalla comunità tedesca.

Al contempo, il couseling transpersonale on line mi ha permesso di continuare a seguire i miei clienti italiani e di creare nuove connessioni su tutto il territorio europeo. Per chi volesse approfondire ecco il mio sito: http://www.emanuelapalazzo.it/

Sono fiera di avere avuto il coraggio di portare, in una diversa cultura e Paese, un nuovo punto di osservazione ed un’innovativa tecnologia: questa è la conferma che il limite può non essere confine e separazione, e comprendere uno dei significati del ‘Fare del Due l’Uno’.

Der Mond. Transpersonal Zentrum

Der Mond. Transpersonal Zentrum

Diario di Bordo di Simona Vigo (Milano)

Come il Corpo del Sogno ha cambiato la mia vita

La Biotransenergetica parla il linguaggio analogico, simbolico ed immaginifico dell’anima. Ti offre strumenti per esplorare e padroneggiare la tua esperienza interiore con onestà, onore, coraggio. Questo mi ha colpita. Ci ho provato con la filosofia, con la psicanalisi ma mi mancava sempre un pezzo. E quel pezzo era il corpo che, per me, è Corpo del Sogno: un luogo/ non luogo di forze e alleati nouminosi. Ho imparato la pratica che ti porta in quel luogo straordinario della coscienza e ora la trasmetto a chi desidera impararla. Attraverso i gesti sacri del Corpo del Sogno scompari a te stesso per allearti con la forza che scorre dentro e fuori di te. Sei come un artista che attraverso i gesti dipinge nello spazio le infinite potenzialità del suo spirito, e sei eterno presente.

Diario di Bordo della dott.ssa Raffaella Servello (Veneto)

Nel mio piccolo centro OM le persone vengono molto volentieri, dicono che c’è un’energia particolare. Seguo in media una decina persone alla settimana individualmente.

Quest’anno ho sofferto di mal di schiena causa una caduta per cui ho sospeso i gruppi di corpo del sogno ma ho introdotto un lavoro di ki-training insieme a Fabio Maruzzo mio amico e collega master reiki che ha approfondito la conoscenza delle tecniche di aikido, di cui allego il volantino.

Ho ripreso a fare gruppi di reiki che e’ un luogo della coscienza dove il due si fa uno xche  forma ed essenza diventano uno. Ho ospitato il mio maestro di qi gong ogni 3 mesi per gruppi di 1 o anche solo 1/2 giornata.

Tengo un gruppo di meditazione una sera alla settimana per fare silenzio, fare lo zero introducendo spesso il lavoro con gli elementi.

In marzo ho organizzato insieme agli amici di bte Nicola, Bruna, Maria, Claudio, Roberto, Patrizia, Sabrina e Giuliano il convegno “Amore che cura” alle corti benedettine di Correzzola convegno che si svolge da 4 anni  e che vuole promuovere la cultura e la visione del transpersonale in tutti gli ambiti del sapere e dell’esperienza, per la possibilità di elevare sempre più il livello di coscienza delle persone e avvicinarle a un risveglio del proprio se’ e questo è anche il mio intento personale quando lavoro con le persone, accompagnarle in questo risveglio.

Diario di Bordo della dott.ssa Susanna Chandana Pelliciari (Carrara e Verona)

 “Le Forze del Sé: percorsi di Biotransenegetica” è un Training evolutivo nato qualche anno fa dal bisogno, divenuto ormai impellente per me, di condividere con altre persone la mia passione per la BTE .

Il suo Intento è fornire a chiunque ne senta il richiamo gli strumenti necessari per crescere a livello individuale e collettivo, superare le proprie problematiche psicologiche e avvicinarsi alla dimensione transpersonale dell’Esistenza.

La Visione e l’Essenza di questo percorso articolato in tre parti (“La Forza degli elementi”, “Il Guerriero Interiore” e “I Principi del Sé”) che emerge al di là delle tematiche che si vanno a toccare durante i seminari (visibili sul sito), è la consapevolezza profonda che ciascuno di noi possa diventare il Creatore della propria vita, che siamo tutti Interconnessi, che ciascun essere vivente sia dotato di una propria Unicità.

I seminari della durata di due giorni si svolgono al chiuso e all’aperto in un bellissimo ambiente naturale in provincia di Verona e il percorso del “Guerriero Interiore” si è diffuso anche a Zagabria in Croazia.

www.leforzedelse.it

Diari di Bordo della dott.ssa Sara Gambelli (Festivals europei)

♦ BTE a IMAGiNARiA Festival 2017

Il Dream Team della BTE (composto da Matteo Hu, Vanessa Rebeschini, Alessia Savino, Greta Sammartano, Silvia Morea e me)

a giugno 2017 ha partecipato a Imaginaria, nelle valli del Pistoiese, un festival coloratissimo, pieno di vita e buone vibrazioni, con un area Healing il cui statuto recita che la “guarigione è rimembranza della verità” e che “la cura è allegria”.

Ci abbiamo messo del nostro proponendo pratiche del corpo del sogno, facendo esperienza attraverso i sensi della potenza delle Forze degli Orixà che ci abitano.

La partecipazione è stata cospicua e come spesso mi accade al termine dei lavori BTE, era nitida in me la sensazione di essere a casa.

L’uomo non tesse la ragnatela della vita, di cui è soltanto un filo. 

Qualunque cosa fa alla ragnatela, la fa a se stesso. 

American Chief Seattle

     

♦ BTE al WAO Festival

Anche quest’anno la Biotransenergetica approda al Wao Festival con una pratica di Corpo del Sogno a Nanà in area Healing, condotta da Sara Gambelli e Alessia Savino.

“Oh grande Madre Terra, Nanà, Madre di tutte le Madri, Pachamama, Gea, Gaia..
che sei nel cielo, nella terra e in tutte le parti.
Benedetta sia la tua bellezza e la tua abbondanza.
Che ognuno di noi possa rispettare il cammino di tutti gli altri Esseri.
Che possiamo accogliere nelle nostre tavole coloro che desiderano  condividere con noi gli alimenti sacri.
Che il “grande proposito” guidi i nostri passi, che il battito dei nostri Cuori si possa unire al palpito del tuo Cuore, Terra.
Così da pulsare in un solo ritmo.

Madre Nostra, grazie per ricordarci da dove veniamo, per permettere di lasciare andare i pesi della storia personale, per intrecciare insieme le nostre radici facendoci sentire figli della tua gravida essenza, parte di una grande Famiglia.

Salubà Nanà

Grazie a tutte/i coloro che hanno partecipato a questa pratica, attivando “campo” con intento e presenza.

Ricordando a chi cammina la #Biotransenergetica, che questa via ha un Cuore”.

Diario di Bordo di Lorenza Gazziero

Condivisione

Gratitudine al viaggio e allo sguardo di fiducia che ho incontrato..

Nonostante la fatica e le lacrime

ho messo un piede nell’ignoto

con la mano sul cuore 

pensando di essere sola. 

E proprio lì ho sentito l’eco

dei passi di tutti coloro che lo stanno compiendo in questo momento

di coloro che lo hanno fatto in passato (o non fatto) e che lo faranno nel futuro.

Nell’eterno presente

ho intravisto Forza e Bellezza

Diario di Bordo della dott.ssa Sarah Guerrera

Condivisione 

La prima volta che ho avuto accesso alla dimensione transpersonale mi è apparsa l’araba Fenice, era già un chiaro segno che dovevo morire a me stessa per rinascere.

Durante il primo viaggio sciamanico mi sono chiesta:

“Come faccio a ritrovare me stessa?”

-“Devi perderti per ritrovarti” ha risposto la mia bimba di luce.

Quando mi è arrivata questa frase non ne ho capito il senso.

E’ avvenuto all’inizio del mio percorso e l’ho sentita come una frase buttata lì. Ma in realtà è proprio quello che è successo.

Per anni ho violentato il mio corpo, il posto dove dimora la mia anima è stato sottoposto ad un uso smodato di marijuana ed alcol. La cerimonia della perla dell’inizio mi ha permesso di riconnettermi con il mio Orishà de Cabeza e lì ho compreso che attingendo alle forze che reggono l’universo e che governano in me potevo tranquillamente fare a meno di tutto ciò che per me prima era essenziale.

E’ scesa in me la consapevolezza, sono morta a me stessa, alle mie abitudini e al personaggio che mi ero creata da un giorno all’altro, senza forzature. Ho sentito che quella parte della mia vita era terminata perché il bisogno di realizzare le mie qualità e la fermezza del mio intento ha fatto sì che il mio viaggio di ricerca della verità cominciasse.

Diario di Bordo di Susanna Rinaldi

Riflessioni sul percorso

“Persistere nel contatto: un atto di volontà e di amore per sè stessi per stare in ciò da cui spesso si fugge, per andare a toccare ciò che ci crea disagio ma che incomprensibilmente non vogliamo spesso vedere. Persistere nel contatto è difficile all’inizio e tanti sono i boicottaggi che la mente della persona fa. Quando porti il cliente a starci e lo stimoli all’autocaptazione, capisci il suo intento. Ho visto anche chi è fuggito, chi ha avuto così tanto disagio da non riuscire a permanere, e chi invece ha lasciato che questo sentire si evolvesse in una catarsi. Il disagio è allo stesso tempo una barriera all’espressione del nostro divino ma anche una opportunità da cogliere per iniziare il viaggio…”

Diario di Bordo di Serena Prosdocimi

In collaborazione con Natascia De Rossi, counselor Transpersonale, sono stati eseguiti due tipi di laboratori di Biotransenergetica, con l’intento di far conoscere la disciplina e attraverso questa, entrare nelle vibrazioni degli Archetipi.

Due fino ad ora sono stati gli Orixà trattati: Oxumarè con la sua danza e il principio di trasformazione, Ogun e la forza del guerriero. In entrambi, i partecipanti, sono stati condotti ad osservare, in seconda attenzione, i propri limiti e le proprie difficoltà per poi trovare forza, coraggio e determinazione al loro superamento. I feedback sono stati positivi e altri laboratori sono in via di elaborazione.

Diario di Bordo di Silvia Pacconi

In questo anno trascorso e ancora in corso ho condotto con gioia dei piccoli incontri esperienziali di gruppo, con la collaborazione di una mia collega di altro approccio (sistemico-relazionale).

Intento di questi laboratori è sperimentarsi in modo sempre nuovo e creativo, attraverso strumenti quali la pittura, i simboli ed il movimento, in profonda connessione con l’unico veicolo che è costantemente nel qui ed ora, il corpo.

Le forme di questi incontri, sempre in costante mutamento perché vive, sono il risultato delle mie esperienze formative e personali di cui la BTE ne è un pilastro importante.

Persistendo nel contatto, facilitando il processo, creando ed entrando in un campo dove non siamo solo io e l’altro, scomparendo ai contenuti e sentendo il ritmo della vita che pulsa in ogni cellula, in ogni incontro diventiamo veicoli per la manifestazione dell’Uno con forme sempre nuove ed irripetibili.

     

ATTENZIONE: Se vuoi condividere anche il tuo percorso sui Diari di Bordo 2.0 – cosa che ci farebbe un immenso piacere, scrivici a bte@biotransenergetica.it o a info@iti-life.com, mandandoci da 2 a 10 righe sulla tua attività 2017-2018, la tua breve biografia da 2 a 5 riche e 2 o 3 foto jpeg o png in buona risoluzione e buona qualità. (ricordati di inserire i tuoi dati e contatti pubblicabili e i link che preferisci) – ci riserviamo il diritto di selezione.

Grazie!

EnglishItaly